A.G. Fronzoni

Pistoia 1923

“Mirare all’essenziale, eliminare ogni effetto superfluo, ogni inutile fioritura, elaborare un concetto su basi matematiche, intorno ad un’idea fondamentale, ad una struttura elementare, evitare con accanimento sprechi ed eccessi.” Partendo da questi presupposti, il grafico e designer pistoiese si è impegnato a comunicare attraverso il contenuto. La sua intensa attività progettuale si snoda fra la redazione di riviste come Punta e Casabella, l’architettura per esposizioni e d’interni, il graphic design e la didattica. Prima insegnante presso la Società Umanitaria, l’Istituto d’Arte di Monza e l’Istituto delle Industrie Artistiche di Urbino, nel 1987 fonda una sua scuola a Milano.