Dimorestudio

 1970

Inseguo il sogno di una casa vivente, silente, che s’adatti continuamente alla versatilità della nostra vita, anzi la incoraggi, con cento risorse che noi architetti insegneremo, arricchendola, con pareti e mobili leggeri, movibili: una casa variabile, simultaneamente piena di ricordi, di speranze, di coraggiose accettazioni, una casa ‘per viverla’ nella fortuna ed anche nelle malinconie.”

Giò Ponti – 1973

Emiliano Salci e Britt Moran mettono a frutto i loro personali percorsi di lavoro e di approfondimento nel Design, nell’Arte e nella Moda e nel 2003 fondano DIMORESTUDIO.
A partire da quel momento ogni progetto è stato ideato e sviluppato in maniera personale e riconoscibile: oggetti dei Maestri del Design vivono insieme a oggetti di recupero e ad altri disegnati “su misura” per meglio creare e plasmare una precisa atmosfera.
Un percorso visivo ed emotivo senza tempo. Una ricerca ricca di dettagli tali da rendere semplice, e per ciò stesso sofisticata, ogni realizzazione, ogni segno, ogni proposta, ogni suggestione, innovazione e citazione. Un linguaggio costruito dall’insieme di alchimie emotive fatte di sbagli, recuperi, invenzioni, valorizzazioni di stampe, luci, laccature e ossidature. Un’estetica senza censure dove ogni elemento selezionato ha energia e cittadinanza espressiva, perché racconta da protagonista una parte dell’insieme.
DIMORESTUDIO interpreta ricordi e realizza sogni.
DIMORESTUDIO si muove tra design e arte, tra architettura e moda.

dimorestudio