Shiro Kuramata

 1970

Il designer giapponese, dal 1965, anno di fondazione del Kuramata Design Office di Tokio, al 1991, anno della sua morte, ha regalato agli amanti del design pezzi fra i più significativi e longevi mai prodotti. Kuramata viene in contatto con il design italiano prima attraverso Memphis, poi, nel 1987, con Cappellini che ne fa il suo progettista di punta per presentarsi sulla scena internazionale. Oggi i suoi progetti, ancora di estrema attualità, sono presenti nelle collezioni permanenti del Museo di Arti Decorative di Parigi, del Moma di New York, del Metropolitan Museum, del Vitra Design Museum e del Museo d’Arte Moderna di Toyama.

Shiro Kuramata