HomePressComunicati Stampa › CAPPELLINI DESIGN WEEK 2017

CAPPELLINI DESIGN WEEK 2017

Stampa
Accostamenti Contrastanti
Cappellini ribadisce la propria assoluta contemporaneità nelle presentazioni della design week di Milano
Aprile 2017. Dalla grafica ai prodotti, dall'allestimento ai materiali è un continuo gioco di accostamenti e
sovrapposizioni di linguaggi stilistici spesso lontani tra loro ma che ribadiscono l'attenzione del brand alle
tendenze più attuali nel design nella moda nell'arte e nella comunicazione.
Mondi diversi accumunati da un grande spirito di libertà, un caos ragionato che nasconde una sottile e colta
coerenza. La comunicazione pensata da Antonio Facco racconta paesaggi surreali con prospettive insolite
basate sulla sovrapposizione di disegni di landscape con immagini fotografiche di prodotti.
Chiaro è il riferimento nei colori a Luis Barragan ed a Henry Rousseau nei magici esterni popolati da
animali e piante. Troviamo la magia del sogno in un continuo parallelismo tra Oriente ed Occidente nei
prodotti, dove con grande naturalezza si accostano le linee pure ma ironiche di Nendo o Jumpei e Iori
Tamaki o con i segni nitidi di Bakery Studio.
Giulio Cappellini racconta la Collezione 2017 al Cappellini Point in una alternanza di rigore e passione, di
toni neutri ed esplosione di colori e decori. Accostamenti insoliti ma calibrati in cui l'equilibrio è essenziale
rispetto ad una immagine perfettamente coordinata ma poco personale.
La libertà espressiva è celebrata dall'uso dei materiali più disparati, alcuni rubati a mondi lontani all'interior
e nel confronto tra prodotti industriali o altamente artigianali in bilico tra futuro e recupero del passato.
Continua volontà di innovare e sorprendere sono nel DNA di Cappellini che da sempre ha percorso questa
strada, mai tanto attuale come oggi in cui il consumatore vuole esprimere in massima libertà tutta la sua
storia cultura e tradizione.
Nello showroom di Via S.Cecilia l'azienda interpreta una casa secondo i propri principi di libertà creativa
mixando pezzi dal segno grafico con prodotti gridati in una paletta di colori contemporanei e caldi. I verdi,
gli arancio si accostano con grande naturalezza ai toni naturali dei beige e dei sabbia.
Una dimostrazione di come i prodotti Cappellini sono pronti ad arredare le case del mondo in modo
sofisticato e cosmopolita.
Gli accostamenti contrastanti sono la libertà della cultura contemporanea lontana da stereotipi che non ci
appartengono più.